Bari Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Commissione per lo scioglimento del Comune di Bari: il dissenso di Schlein e di tutto il PD

Riscontri negativi anche da altri sindaci e personaggi pubblici, tra cui il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, e quello di Bologna, Matteo Lepore, che hanno espresso solidarietà a Decaro

In un contesto già surriscaldato dalla prossima tornata elettorale, la nomina di una Commissione d’indagine per valutare lo scioglimento del Consiglio comunale di Bari ha scatenato una tempesta politica. Il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi ha annunciato questa mossa, suscitando reazioni immediate e accese, in particolare da parte dell’amministrazione locale e di esponenti del centrosinistra. Questa decisione giunge in un momento particolarmente delicato, con le elezioni amministrative che si profilano all’orizzonte.

Elly Schlein, segretaria del Partito Democratico, ha espresso profondo dissenso per la tempistica e le modalità dell’annuncio, interpretandole come mosse eminentemente politiche e accusando il ministro di non aver debitamente considerato la documentazione fornita dall’amministrazione del sindaco Antonio Decaro. Il sindaco Decaro, a sua volta, ha definito l’azione un “atto di guerra” contro la città, evidenziando il forte disagio che tale decisione ha generato.

Riscontri negativi non sono mancati neanche da altri sindaci e personaggi pubblici, tra cui il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, e quello di Bologna, Matteo Lepore, che hanno espresso solidarietà a Decaro, condannando l’uso politico dei poteri governativi. Anche Michele Laforgia, candidato alle primarie del centrosinistra per le Comunali di Bari, ha rilevato la gravità dell’azione, sottolineando però l’importanza di una reazione misurata e democratica da parte della cittadinanza.

La scelta del ministro Piantedosi ha sollevato un vespaio di polemiche, con molti che vedono in essa una manovra elettorale più che un legittimo tentativo di fare chiarezza su presunte collusioni tra Mafia e politica locale. In particolare, i parlamentari pugliesi del PD hanno denunciato questo gesto come un attacco senza precedenti alla democrazia locale, evidenziando come nessun precedente giustifichi una simile indagine ispettiva, soprattutto alla luce delle dichiarazioni del Procuratore distrettuale antimafia che escludevano responsabilità dell’amministrazione comunale nei fatti indagati.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Critiche dalla Uil Scuola Puglia per l'insufficiente assegnazione del personale ATA alle scuole della regione...

Altre notizie

Bari Tomorrow