Bari Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Allarme sicurezza sul lavoro in Puglia: 78 morti nel 2023

La provincia di Bari emerge come la più colpita, con 34 persone decedute

La sicurezza nei luoghi di lavoro torna prepotentemente sotto i riflettori in Puglia, una regione scossa da un bilancio drammaticamente alto di incidenti mortali. Secondo i dati diffusi dalla Cgil Puglia, nel corso del 2023, la regione ha registrato 78 vittime di infortuni sul lavoro, posizionandosi come la quarta in Italia per incidenza di morti sul lavoro rispetto al numero di occupati. Questi dati allarmanti precedono uno sciopero di due ore per edili e metalmeccanici, indetto a livello nazionale in risposta al tragico crollo avvenuto a Firenze, che ha visto la perdita di quattro operai e ha lasciato un quinto disperso.

La provincia di Bari emerge come la più colpita, con 34 morti, diventando così la “maglia nera” per numero di vittime in Puglia. Seguono Foggia con 15, Lecce con 13, Brindisi con 8, e Taranto e Bat, entrambe con 4 vittime. L’analisi rivela anche una distribuzione settoriale delle tragedie, con 61 infortuni mortali avvenuti nell’industria e nei servizi, 16 in agricoltura, e uno nel settore pubblico.

Interessante notare come la fascia d’età più colpita sia quella compresa tra i 50 e i 64 anni, con 48 vittime su 78. I giovani tra i 20 e i 24 anni rappresentano invece quattro dei casi, mentre in due occasioni le vittime avevano più di 75 anni. Il report evidenzia inoltre un numero preoccupante di denunce per infortuni, con 27.580 casi segnalati nel 2023, equivalenti a una media di 75 denunce al giorno.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Nicola Colaianni non sarà il candidato sindaco per il centrosinistra alle elezioni comunali di giugno 2024...
Attualmente, il bambino di appena 10 mesi è sotto stretto monitoraggio clinico e rimarrà in...

Altre notizie

Bari Tomorrow