Bari Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

La cattura di Vincenzo Fratepietro: era stato in affari con un clan barese

Il 54enne originario di Cerignola è stato arrestato dai carabinieri a Carovigno nella serata del 13 febbraio

In una decisiva operazione di polizia, Vincenzo Fratepietro, un 54enne originario di Cerignola, è stato arrestato dai carabinieri a Carovigno nella serata del 13 febbraio. Da circa un anno, Fratepietro figurava nell’elenco dei latitanti pericolosi stilato dal Ministero dell’Interno, a seguito di condanne per traffico di droga e associazione a delinquere. La sua cattura segna il termine di una lunga fuga dalla giustizia, iniziata nel marzo 2023, quando evase alle ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse nei suoi confronti.

Fratepietro è stato individuato e arrestato al termine di un’intensa attività di osservazione condotta nei pressi dell’appartamento dove si nascondeva. Quest’azione è stata il risultato di complesse indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari, che hanno permesso di localizzare il latitante e di porre fine alla sua fuga. Successivamente, l’uomo è stato condotto nel carcere di Brindisi, dove attenderà ulteriori procedimenti giudiziari.

La sua figura era emersa con preponderanza nel corso di diverse operazioni antimafia, tra cui “Cocktail” e “Game Over”, nelle quali era stato definito un “stabile fornitore” di sostanze stupefacenti a varie associazioni criminali. In particolare, nell’operazione “Game Over”, gli è stata contestata l’aggravante dell’agevolazione mafiosa per il suo ruolo di grossista e fornitore di ingenti quantitativi di droga alla cosiddetta “società foggiana”, un’organizzazione mafiosa di spicco.

Ulteriori accuse sono state mosse contro Fratepietro nell’ambito dell’operazione “Nemesi”, che nel 2019 portò all’arresto di 58 persone e alla disarticolazione del clan D’Abramo-Sforza di Altamura. Recentemente, è stato condannato in primo grado a 9 anni e 8 mesi di reclusione per aver fornito sostanze stupefacenti a tale clan, consolidando la sua posizione di fornitore stabile di droga all’interno del network criminale.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Operazione antimafia a Bari: sgominato un sistema di estorsione nei confronti di diportisti...
I criminali, armati, hanno minacciato il conducente dell'auto costringendolo a consegnare il veicolo dopo aver...
Stando alle indiscrezioni di queste ore, però, tra i due risulterebbero esserci soltanto delle frequentazioni...

Altre notizie

Bari Tomorrow