Bari Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Rivitalizzazione urbana a Bari: il nuovo volto del Lungomare Starita

Approvato il progetto esecutivo per una profonda riqualificazione e pedonalizzazione di un tratto chiave della città

In un significativo passo avanti verso la trasformazione urbana, il comune di Bari ha inaugurato una nuova era per il lungomare Starita, approvando il progetto esecutivo per una profonda riqualificazione e pedonalizzazione di un tratto chiave della città. Questa iniziativa, del valore di 4 milioni di euro, mira a riconnettere i cittadini con il mare attraverso la creazione di spazi pubblici vivibili e accessibili, segnando un significativo miglioramento nella qualità della vita urbana.

Un Progetto di Ampio Respiro

Il progetto riguarda in particolare il segmento del lungomare adiacente al faro, presso le intersezioni con via Tripoli, e si inserisce in un più vasto quadro di interventi per il waterfront di San Cataldo. Il fine è quello di superare la precedente condizione di marginalità dell’area, trasformandola in un nuovo centro di vivacità urbana, accessibile e funzionale, tanto per i residenti quanto per i visitatori.

Caratteristiche dell’Intervento

Il cuore del progetto prevede la realizzazione di una zona pedonale delimitata da dissuasori in pietra e pilomat pneumatici, progettati per fondersi armoniosamente con lo spazio circostante. Questo nuovo contesto urbano sarà caratterizzato da una pavimentazione attentamente progettata con pendenze e rialzi, creando uno spazio unitario che invita alla passeggiata e alla sosta.

Elementi distintivi dell’area saranno le panchine in massello di pietra a forma di barche, i portabiciclette, i cestini portarifiuti, nonché un’affascinante sequenza di panche in legno e ferro fronte mare, completata da un sistema di lampioni pubblici di disegno storico. L’introduzione di palme, protette da griglie in lamiera di ferro e cordoni in pietra, insieme alle aiuole progettate per la dispersione delle acque meteoriche, arricchirà ulteriormente lo spazio, rendendolo non solo un luogo di passaggio ma un vero e proprio ambiente di soggiorno.

Un Obiettivo di Ricucitura Urbana e Sociale

L’intervento si inserisce in una strategia più ampia di ricucitura urbana e sociale, come sottolineato dall’assessore ai Lavori pubblici, Nicola Mele. L’obiettivo è quello di ricostruire un rapporto diretto tra i cittadini e il mare, attraverso la creazione di spazi di incontro dotati di percorsi pedonali e ciclabili, aree verdi, spiagge, belvedere, e servizi ricettivi, oltre a elementi di arte urbana.

Verso la Realizzazione

Con l’approvazione del progetto, si prevede che i lavori di pedonalizzazione possano avere inizio agli albori di aprile, segnando un momento cruciale per la trasformazione del lungomare Starita. Questo progetto fa parte di un accordo quadro più ampio che include due progetti distinti, entrambi volti a rivitalizzare il waterfront di San Cataldo, con l’obiettivo di garantire una gestione unitaria e una funzionalità autonoma durante l’esecuzione dei lavori.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il Tulipark sorgerà tra lo stadio San Nicola, Carbonara e Poggiofranco...
"UniBa condanna ogni forma di violenza" - il messaggio inviato dal Prof. Stefano Bronzini...
L'evento, curato dal dottor Massimo Buonfantino, ha catalizzato l'attenzione di oltre 150 partecipanti...
Bari Tomorrow