Bari Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Scoperto un ingegno di contrabbando: oltre 160mila euro nascosti in un tir al porto di Bari

L'indagine ha preso una svolta decisiva quando, durante i preparativi per l'imbarco su una motonave diretta in Albania, i funzionari hanno notato l'atteggiamento insolitamente nervoso dell'autista del tir

In un’operazione congiunta che ha visto protagonisti la Guardia di Finanza e l’Agenzia Dogane e Monopoli, un ingente trasporto di valuta non dichiarata è stato portato alla luce, celato con astuzia all’interno di un tir nel porto di Bari. L’intervento ha impedito che oltre 162mila euro sfuggissero ai controlli doganali, dimostrando l’efficacia delle misure di sicurezza nazionali contro il contrabbando di valute.

L’indagine ha preso una svolta decisiva quando, durante i preparativi per l’imbarco su una motonave diretta in Albania, i funzionari hanno notato l’atteggiamento insolitamente nervoso dell’autista del tir. Sebbene i documenti presentati indicassero un carico di piastrelle e vino, questo dettaglio ha sollevato sospetti, portando a un esame più approfondito del veicolo.

L’approfondimento dei controlli, supportati dall’ausilio di unità cinofile, ha rivelato la presenza di denaro contante nascosto con maestria: una prima parte di 10.000 euro era celata dentro un doppiofondo sotto l’area del cambio, mentre il resto della somma è stato trovato all’interno di un cartone di bottiglie di vino, accuratamente sistemato in un vano portaoggetti. Il totale del denaro non dichiarato ammontava a 162.740 euro.

L’intervento ha portato al sequestro amministrativo del 50% della somma eccedente il limite legale di 10.000 euro, per una cifra totale recuperata all’Erario di 76.370 euro. Questa azione è stata eseguita in risposta alla violazione delle norme valutarie che regolamentano la dichiarazione doganale per il trasporto di valute.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

"UniBa condanna ogni forma di violenza" - il messaggio inviato dal Prof. Stefano Bronzini...
L'indagine, che ha preso il via a novembre 2021 in seguito a un furto significativo...
Protagonisti della vicenda, avvenuta lo scorso 10 febbraio, tre giovani provenienti da Bari e uno...
Bari Tomorrow