Bari Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Operazione antidroga a Bari: sequestri e arresti nella lotta allo spaccio

Un giovane di Rutigliano è stato fermato dalla Squadra Mobile della Questura di Bari

In un’incisiva azione condotta alle prime luci dell’alba del 2 febbraio le forze dell’ordine hanno messo a segno un significativo colpo alla criminalità organizzata impegnata nel traffico di sostanze stupefacenti a Bari. Al termine di un’operazione minuziosamente preparata attraverso attività info-investigativa, finalizzata a disarticolare le reti di spaccio operanti nell’hinterland barese, un giovane di Rutigliano è stato tratto in arresto dalla Squadra Mobile della Questura di Bari. Le accuse a suo carico sono pesanti: detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione di armi da fuoco clandestine e ricettazione.

Il fulcro dell’operazione è stato il rinvenimento, all’interno di un locale ritenuto base operativa dell’indagato, di un arsenale e di ingenti quantità di droga. Gli investigatori hanno sequestrato sei pistole clandestine, munizioni di vario calibro, 53 kg di hashish, 30 grammi di cocaina, oltre a un jammer, dispositivo utilizzato per disturbare le comunicazioni radio, particolarmente quelle in uso alle forze dell’ordine. Il ritrovamento includeva anche materiale destinato al confezionamento delle dosi, segno di un’organizzazione ben strutturata dedicata allo spaccio di droga.

Ulteriori indizi dell’attività illecita sono stati individuati nella somma di 1.185 euro, ritrovata sul posto e sospettata essere il provento dell’attività di spaccio. Questo dettaglio sottolinea la lucratività dell’illecito commercio gestito dall’arrestato.

L’indagine che ha portato all’arresto e ai sequestri è stata caratterizzata da un’intensa attività di osservazione e pedinamento. Gli investigatori hanno potuto ricostruire come l’arrestato avesse trasformato il locale in un vero e proprio deposito e centro di smistamento per la droga e le armi. La strategica posizione e l’organizzazione interna del locale indicano che si trattava di un punto nevralgico per le operazioni di spaccio nella zona di Bari.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Secondo quanto riportato da La Gazzetta del Mezzogiorno, le indagini che hanno portato alla luce...
Condanna a dieci anni per l'uomo: si conclude così il lungo processo iniziato dopo il...
I clan imponevano un costo di 5 euro per il parcheggio anche nelle aree che,...
Bari Tomorrow