Bari Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Operazione anti-contrabbando nel porto di Bari: scoperte 5 tonnellate di tabacco illecito

il carico illecito era abilmente occultato all'interno di un autoarticolato frigo che proveniva dalla Grecia e aveva come destinazione la Spagna.

In una recente e sorprendente operazione nel porto di Bari le forze dell’ordine hanno effettuato un significativo sequestro. Gli agenti della Guardia di Finanza di Bari, in collaborazione con i funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, hanno intercettato e sequestrato un ingente quantitativo di tabacchi lavorati esteri di contrabbando, che ammontano a ben 5 tonnellate. Questa scoperta è avvenuta durante controlli di routine nel porto, segnando un importante successo nella lotta contro il commercio illegale.

Curiosamente il carico illecito era abilmente occultato all’interno di un autoarticolato frigo, che proveniva dalla Grecia e aveva come destinazione la Spagna. Inizialmente, il mezzo trasportava frutta, ma un esame più accurato ha rivelato una realtà ben diversa. La maggior parte dei bancali di kiwi, infatti, si trovava in uno stato di cattiva conservazione, un dettaglio che ha suscitato sospetti e ha condotto a un’ispezione più approfondita.

Durante i controlli, è emerso che la documentazione di accompagnamento del carico presentata dai due autisti era fuorviante. Sebbene dichiarasse il trasporto di frutta diretta in Spagna, gli ulteriori accertamenti hanno permesso di scoprire la verità: nascosto dietro al primo carico di copertura di kiwi, si trovavano le 5 tonnellate di tabacchi lavorati esteri. In particolare, il contrabbando comprendeva 3.230 kg di tabacco con marchio fittizio “Winston”, 1.000 kg con marchio “Karelia” e 770 kg con marchio “Davidoff”.

I due autisti del mezzo sono stati immediatamente arrestati in seguito alla scoperta. Il danno erariale contestato a seguito di questa operazione ammonta a circa 694mila euro

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

"UniBa condanna ogni forma di violenza" - il messaggio inviato dal Prof. Stefano Bronzini...
L'indagine, che ha preso il via a novembre 2021 in seguito a un furto significativo...
Protagonisti della vicenda, avvenuta lo scorso 10 febbraio, tre giovani provenienti da Bari e uno...
Bari Tomorrow