Bari Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Ritorno in patria per la 51enne barese ferita in Albania: la donna è stata trasferita al Policlinico

Attualmente stabile, subirà in tempi brevi un intervento volto a rimuovere il proiettile

La 51enne imprenditrice di Bari, ferita da un proiettile a Tirana durante i festeggiamenti di Capodanno, è tornata in Italia, accolta con solidarietà e assistenza medica di alto livello. Questo ritorno segna non solo il culmine di un evento traumatico ma anche l’espressione della comunità e della competenza medica italiana.

Un Atterraggio Attento e Coordinato

Alle 15.25, l’elicottero di Alidaunia con a bordo la paziente è atterrata all’aeroporto di Bari Palese. L’operazione di trasporto aereo è stata condotta da un’equipe altamente qualificata: il dottor Lorenzo De Toffoli, l’infermiere Generoso Rignanese e un equipaggio di volo composto da Massimo Longo, Antonello Leccese e Matteo Pacelli. Le centrali operative di Foggia e Bari, guidate rispettivamente dal dottor Stefano Colelli e dalla dottoressa Anna Maria Natola, hanno coordinato con precisione le operazioni.

Assistenza Continua e Auguri di Guarigione

Una volta atterrata, la donna è stata trasferita al Policlinico di Bari per ricevere cure specialistiche in chirurgia toracica. Attualmente stabile, la paziente è sotto osservazione con un drenaggio pleurico posizionato dai medici di Tirana. Nei prossimi giorni, il suo quadro clinico e radiologico verrà monitorato attentamente, con la probabile esecuzione di una TAC e la pianificazione di un intervento chirurgico per rimuovere il proiettile.

Solidarietà e Ringraziamenti

Nel suo ritorno, l’imprenditrice ha espresso gratitudine al Governatore Michele Emiliano e agli italiani per il supporto ricevuto. Emiliano, a sua volta, ha ringraziato tutti coloro che hanno contribuito al rientro della paziente, augurandole una pronta guarigione. Valentina, cugina della donna ferita e testimone dell’incidente, ha espresso la speranza che questo evento tragico possa trasformarsi in un momento di crescita, invitando tutti a tenere la sua cugina nei pensieri.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

"UniBa condanna ogni forma di violenza" - il messaggio inviato dal Prof. Stefano Bronzini...
L'indagine, che ha preso il via a novembre 2021 in seguito a un furto significativo...
Protagonisti della vicenda, avvenuta lo scorso 10 febbraio, tre giovani provenienti da Bari e uno...
Bari Tomorrow