Bari Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Confisca di un immobile valutato oltre 450mila euro: operazione della Tenenza di Bitonto

L'intervento della Finanza contro la criminalità in esecuzione di un decreto emesso dalla III Sezione Penale del Tribunale di Bari su richiesta della Procura

In un’operazione condotta dalla Tenenza di Bitonto un immobile stimato oltre i 450mila euro è stato confiscato in seguito a un’indagine accurata che ha portato alla luce attività illecite. Questa misura è stata adottata in base a un decreto della III Sezione Penale del Tribunale di Bari, su sollecitazione della Procura.

Analisi Finanziaria Rivela Discrepanze nei Redditi

Gli approfondimenti condotti sui movimenti finanziari del soggetto in questione, dal 1986 ad oggi, hanno rivelato un’evidente discrepanza tra i redditi dichiarati dalla sua famiglia e i beni posseduti. Questa situazione ha indotto gli investigatori a considerare questi beni come il risultato diretto delle attività illecite del soggetto, che sono state messe in atto per arricchirsi illecitamente.

Dettagli dell’Immobile Sequestrato

L’immobile confiscato consiste in un appartamento residenziale, dotato di cinque stanze oltre a vari accessori, una terrazza di esclusiva proprietà, un’area sovrastante con lastrici solari, tre depositi e un giardino. Il valore commerciale di questa proprietà è stato stimato oltre 450.000 euro, rappresentando un significativo patrimonio illecitamente acquisito.

Ricostruzione della Pericolosità Sociale del Soggetto

La Finanza ha portato avanti un’indagine complessa, mirata a delineare il profilo di pericolosità sociale dell’individuo, identificato come “socialmente pericoloso”. Le indagini hanno rivelato che l’uomo è stato destinatario di numerose condanne e denunce per reati contro il patrimonio, tra cui furti, rapine aggravate, estorsioni e ricettazione, spesso commessi anche in associazione.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

"UniBa condanna ogni forma di violenza" - il messaggio inviato dal Prof. Stefano Bronzini...
L'indagine, che ha preso il via a novembre 2021 in seguito a un furto significativo...
Protagonisti della vicenda, avvenuta lo scorso 10 febbraio, tre giovani provenienti da Bari e uno...
Bari Tomorrow