Bari Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Autopsia sul corpo di Di Giacomo: “Shock emorragico dopo lesioni multiple”

Indagini in corso per l'omicidio del fisioterapista a Bari

La tragica fine di Mauro Di Giacomo, il fisioterapista di 63 anni assassinato a Bari, ha preso una svolta cruciale con i risultati dell’autopsia. La perizia, condotta dal professor Francesco Introna, medico legale dell’Università di Bari, ha rivelato dettagli scioccanti sulle circostanze della sua morte, avvenuta la sera del 18 dicembre scorso in via Tauro, nel quartiere Poggiofranco.

L’esame autoptico ha messo in luce una situazione drammatica: Di Giacomo ha subito lesioni multiple su diverse parti del corpo. Queste lesioni, estremamente gravi, sono state causate da numerosi proiettili di pistola che lo hanno colpito in diverse aree. Oltre a queste, sono state rilevate diffuse lesioni contusive, probabilmente causate da colpi inferti con oggetti contundenti e dalla caduta, e alcune fratture. Questo insieme di traumi ha portato ad uno shock emorragico fatale.

Le indagini della Squadra Mobile di Bari, coordinate dal pm Matteo Soave della Procura di Bari, sono attualmente in corso per fare luce sulla dinamica dell’omicidio. Secondo le prime ricostruzioni, Di Giacomo avrebbe inizialmente avuto una violenta discussione con il suo assassino. Le circostanze suggeriscono che potrebbe essere stato prima aggredito fisicamente e poi, nel tentativo di fuggire, ferito a morte con numerosi colpi di pistola, sparati sia da vicino che a distanza mentre cercava di allontanarsi.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Secondo quanto riportato da La Gazzetta del Mezzogiorno, le indagini che hanno portato alla luce...
Condanna a dieci anni per l'uomo: si conclude così il lungo processo iniziato dopo il...
I clan imponevano un costo di 5 euro per il parcheggio anche nelle aree che,...
Bari Tomorrow