Bari Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Incidente alla Corte d’Appello di Bari: nessun processo per il crollo delle scaffalature

L'impiegato ferito non ha presentato la querela nei tempi stabiliti dalla legge

Il caso riguardante l’impiegato 55enne parzialmente travolto da una scaffalatura all’interno dell’aula magna della Corte d’Appello di Bari, che ha subito l’amputazione di tre dita, non andrà in giudizio. La ragione principale è che l’impiegato ferito non ha presentato la querela nei tempi stabiliti dalla legge, che per casi di lesioni personali colpose è di tre mesi. Questo termine è dettato dalla Riforma Cartabia. Di conseguenza, la Procura ha richiesto l’archiviazione dell’inchiesta. Altri quattro individui presenti nell’aula hanno riportato ferite lievi.

Dopo l’incidente, avvenuto a settembre 2022, erano scattate immediatamente le indagini. L’aula, utilizzata per le operazioni di verifica delle schede elettorali, era stata chiusa. Inizialmente, quattro operai erano stati iscritti nel registro degli indagati per la precarietà delle scaffalature. Tuttavia, senza la querela, non saranno chiamati a rispondere delle loro azioni.

 

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il sinistro, verificatosi all'alba intorno alle 6, ha coinvolto un furgone e un'automobile presso lo...
Un uomo è stato trovato senza vita nella serata di domenica al quartiere Japigia...
Bari Tomorrow