Bari Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

XXV Edizione del Premio “Nicolino d’Oro 2023”: celebrazione di eccellenze a Bari

Otto i primi complessivamente assegnati, due dei quali alla memoria, nella cerimonia tenutasi presso il Palazzo di Città

Palazzo di Città ha ospitato stamattina l’importante cerimonia di consegna del “Nicolino d’Oro 2023”, un evento ormai tradizionale organizzato dal Circolo Acli Dalfino in collaborazione con il Comune di Bari. Questa edizione, la venticinquesima, ha visto la partecipazione di figure di spicco come il sindaco Antonio Decaro, Michele Fanelli, presidente del circolo Acli Dalfino, e Anna Dalfino, presidente onoraria, oltre a numerosi ospiti di rilievo.

I Premiati: Riflettori su Talenti e Passione

Il “Nicolino d’Oro” ha sempre avuto lo scopo di riconoscere e premiare quei cittadini baresi che, attraverso la loro passione e il loro impegno, hanno contribuito a far brillare la città di Bari, esaltandone la storia e la cultura. Anche quest’anno, i premiati hanno dimostrato come il loro lavoro e dedizione abbiano influenzato positivamente la comunità.

Sezione Sport: Nicolò Colossi, il Campione di Subbuteo

A soli 16 anni, Nicolò Colossi ha dimostrato il suo talento nel gioco del Subbuteo, diventando un esempio di dedizione e successo. Il giovane barese ha riscoperto la sua passione durante il lockdown del 2020, raggiungendo traguardi notevoli come la vittoria della medaglia d’oro con la nazionale italiana under 16 ai campionati europei di Gibilterra nel 2023.

Sezione Medicina: Antonella Spica, un Pilastro nella Lotta al Covid

Antonella Spica, originaria di Gallipoli, si è distinta per il suo eccezionale contributo nel settore della medicina, specialmente durante la pandemia di Covid-19. La dottoressa Spica ha amministrato un numero record di vaccini nella regione, dimostrando un impegno straordinario verso i più fragili e bisognosi.

Sezione Baresità e Solidarietà: Mario Francia, un Cuore per Bari

Mario Francia, nato a Bari nel 1948, ha sempre portato nel cuore la sua città natale. Pur avendo intrapreso una carriera diversa a Milano, durante la pandemia ha mostrato un incredibile spirito di solidarietà, supportando attivamente le famiglie baresi in difficoltà.

Sezione Informazione: Telebari, la Voce della Città

L’emittente Telebari, nata nel 1973, ha avuto un ruolo cruciale nell’informazione locale, diventando una voce autorevole per i problemi sociali e culturali della città, in particolare durante gli anni ’80 e ’90. Il loro impegno continua a contribuire allo sviluppo sociale e culturale di Bari.

Sezione Cultura: Nicola Valenzano, Arte e Teatro nel Cuore

Nicola Valenzano, cresciuto nei vicoli di Bari vecchia, ha percorso una carriera brillante nell’arte, in particolare nel teatro e nel cinema, lavorando con noti registi e contribuendo significativamente alla cultura cittadina.

Sezione Religione: Suor Alessandra Antonucci, un Esempio di Servizio e Dedizione

Nata nel 1935, suor Alessandra Antonucci ha dedicato la sua vita al servizio degli altri, lavorando come infermiera e assistendo i più bisognosi con grande amore e dedizione.

Alla Memoria: Silvia Barile e Nicola Brienza, Eredità di Impegno e Umanità

Silvia Barile e Nicola Brienza, entrambi originari di Bari, hanno lasciato un’eredità di passione per l’insegnamento e la medicina. La loro scomparsa prematura ha lasciato un vuoto, ma anche un esempio luminoso di impegno verso la comunità.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il rettore del Politecnico di Bari è stato scelto per rappresentare l'Italia nel prestigioso programma...
Secondo quanto riportato da La Gazzetta del Mezzogiorno, le indagini che hanno portato alla luce...
Coinvolto un tratto cruciale che collega l'allacciamento dell'A14 Bologna-Taranto alla Tangenziale di Bari...
Bari Tomorrow