Bari Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Accusato di un omicidio a Bitonto: detenuto tenta la fuga a Lecce

Il tentativo, vano, è avvenuto presso l'Ospedale Vito Fazzi: l'uomo è stato immediatamente ripreso

In una vicenda che sembra uscita da un film l’ospedale ‘Vito Fazzi’ di Lecce è stato recentemente teatro di un evento drammatico. Geovani Bernia Castillo, un detenuto di 29 anni di origini cubane, ha tentato una fuga audace durante una visita medica. Il giovane, accusato di aver ucciso un uomo di 50 anni a Bitonto lo scorso aprile, ha colto l’occasione per tentare di guadagnare la libertà in modo improvviso e disperato.

Le circostanze della sua fuga sono state avvolte da un’atmosfera di tensione e urgenza. Dopo essersi allontanato, Castillo si è diretto verso il parcheggio del reparto di emergenza e accettazione (Dea) dell’ospedale, cercando di nascondersi sotto una delle auto parcheggiate. Il suo tentativo, tuttavia, è stato vano. In breve tempo, gli accessi all’ospedale sono stati sigillati e le forze dell’ordine, tra cui agenti della Questura di Lecce e carabinieri della Sezione radiomobile, sono intervenute con rapidità.

Il fuggitivo è stato ritrovato e catturato dopo solo pochi minuti, ponendo fine a un episodio che ha messo in allerta l’intera comunità ospedaliera e le autorità locali. La prontezza e l’efficienza delle forze dell’ordine hanno impedito che la situazione degenerasse ulteriormente, garantendo la sicurezza dei pazienti e del personale dell’ospedale.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'omicidio è avvenuto ieri all'interno dell'abitazione della vittima, il giovane Dario De Gennaro...
Questo arresto segue quello di un 24enne, fermato il giorno stesso del delitto e ritenuto...
Daniele Musciacchio, questo il nome dell'uomo fermato, avrebbe affermato che la pistola sarebbe caduta dalle...
Bari Tomorrow