Bari Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Bari, due condanne per tentato omicidio nel quartiere San Paolo

Per un caso di sparatoria avvenuto a Bari, due uomini sono stati condannati a otto anni di reclusione per il tentato omicidio di Nicola Cassano e della sua giovane fidanzata.

Il 19 marzo 2022, nel quartiere San Paolo di Bari, Nicola Cassano, 24 anni, e la sua fidanzata di 16 anni, sono stati feriti in una sparatoria. Cassano, colpito all’anca e alla coscia destra, e la sua fidanzata, ferita alla gamba sinistra e alla caviglia destra, erano a bordo dell’auto di Cassano al momento dell’attacco. I responsabili, Davide Pascazio, 29 anni, e Michele Minella, 49 anni, sono stati condannati a otto anni di reclusione con rito abbreviato.

L’agguato è stato attribuito a motivazioni legate a faide mafiose. Cassano era ritenuto vicino al clan mafioso degli Strisciuglio. Secondo le indagini, l’agguato sarebbe stato una risposta a colpi di pistola sparati da Cassano contro l’abitazione di uno dei condannati poche ore prima dell’incidente. Inoltre, sia Pascazio che Minella sono considerati appartenenti al clan Misceo-Montani di Bari.

Giovanni Montani, 46 anni, è un altro implicato nell’agguato e sta affrontando il processo con rito ordinario. Anche Cassano, insieme ad altre tre persone, è stato arrestato nel settembre 2022 con accuse di concorso in duplice tentato omicidio e altri reati, e sta affrontando il processo con rito ordinario.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'amministratore giudiziario, incaricato di supervisionare e indirizzare l'attività dell'azienda, affiancherà il consiglio di amministrazione...
Gli agenti hanno individuato e sequestrato un furgone su Strada San Giorgio Martire, sorprendendolo mentre...
Bari Tomorrow